giovedì 24 febbraio 2011

“Grane” da Wikileaks al famoso “oppositore” cubano Guillermo Fariñas, professionista dello sciopero della fame.

Ultime rivelazioni di Wikileaks producono “grane” al famoso “oppositore” cubano Guillermo Fariñas, professionista dello sciopero della fame.

Secondo WikiLeaks la mafia di Miami otteneva dalla NASA gli alimenti preparati per i viaggi nello spazio siderale, completi di tutti i nutrienti, da somministrare a Fariñas durante i famosi scioperi della fame in modo che l’ affamato si “alimentasse” e poteva quindi essere disponibile alla chiamata per telefono cellulare da Miami per informare il mondo sulla “crudeltà della rivoluzione cubana.”

La meraviglia di questi “preparati” permetteva a Fariñas di mantenere il suo corpo come un scheletro mentre si riempiva le budella di nutrienti. Il resto lo facevano i fotografi.

Tra le condizioni che la mafia impose ci fu che anche quella di farsi ritrarre senza camicia per dimostrare la brutalità delle autorità cubane.

Per circostanze non chiarite, si interruppe l’invio dei preparati della NASA e forse proprio Fariñas notò che lo volevano lasciare morire per prenderlo come simbolo, gome successe con Tayo Zapata tanto da farsi ricoverare in un ospedale nella città di Santa Chiara a circa 300 chilometri della capitale cubana, dove il governo dell’Isola si investì migliaia di dollari per mantenerlo in vita.

Secondo informazioni dalla Germania gli ideatori e e di quel piano macabro fu l’organizzazione Internationale Gesellschaft für Menschenrechten, IGFM la sua sigla in tedesco, specializzata nel tema Cuba.

Esperti tedeschi raccontarono che IGFM, è una “oscura” organizzazione e che la parola “Grauzonenorganisation” si usa per definire un’istituzione dove i suoi obiettivi o il contenuto del lavoro è difficile da precisare

Media, politici e giornalisti considerano IGFM come una “Grauzonenorganisation”, e dai suoi esordi non ha nascosto le sue simpatie verso posizioni di estrema destra e gruppi di neonazisti.

Nel 1987 si era pronunciato ufficialmente contro la libertà di Nelson Mandela.

Nel 1989 la Fiera del Libro di Frankfurt decise di non permetter loro di avere un posto nella fiera stessa, e nel 1990 la città di Frankfurt a richiesta del Partito dei Socialdemocratici, SPD, ed il partito dei Verdi decise di annullare ogni tipo di finanziamento.

Il Dr. Ludwig presidente onorario di questo gruppo”umanitario”, definì il dittatore cileno Augusto Pinochet, un “preoccupato padre di famiglia (Pater Familias)”, mentre uno dei suoi prominenti membri chiamato Dieter Blumenwitz fu consigliere giuridico di Pinochet.

Analisti hanno definito la IGFM come specializzata “trattare i diritti umani” e la “libertà di espressione” negli antichi paesi socialisti o orientati a sinistra e di religione musulmana.

La Repubblica Democratica Tedesca, RDT, e l’Unione Sovietica erano i loro nemici favoriti ed ora si sono rovesciati contro Cuba, Venezuela, Nicaragua, Ecuador, Bolivia e la Repubblica Popolare Cina.

Tra i suoi membri si trovano Siegmar Faust e l’editorialista Joachim Oertel definito come neonazista e razzista, conosciuto per i suoi ”racconti razzisti” su neri ed ebrei.

Andreas Schmidt uno degli attivisti e “dissidente” nella RDT riconobbe pubblicamente che aveva avuto “alcuni problemi” per un furto di una macchina da scrivere, per avere assaltato un chiosco ed per avere organizzato un commercio di elettrodomestici, imponendo con la forza l’acquisto e il pagamento con una squadraccia di delinquenti.

Un altro “dissidente” dell’ RDT fabbricato dall’ IGFM è Werner Marby.

L’IGFM scriveva che nella Repubblica Democratica gli avevano sparato alle gambe, danneggiandole, ed esigevano la sua liberazione. Maby fu messo in libertà ed appena riusci ad arrivare nella Repubblica Federale, coi suoi due piedi sani e salvi, rapì un bambino per esigere ai genitori il pagamento di 100.000 marchi. La notizia indica che la vicenda politica di Fariñas è la copia fedele di quella di quei “ dissidenti”.

Un delinquente comune convertito in combattente pacifista per i diritti umani.

Fariñas è il vincitore del premio per i diritti umani Andrej Sajarov concesso dal Parlamento Europeo con un importo di 50.000 euro.

È evidente che bisogna essere un vero delinquente per meritarlo.

Mai a nessun cubano, comunque!!

Fonte

Nessun commento:

Posta un commento

=============================================================

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UN BLOG ALLA SCOPERTA DELLE PROPRIE IDEE

"La verità non è il bene assoluto, ma ciò che noi, in coscienza, nel corso di una nostra personale ricerca, e a seconda del livello di evoluzione e consapevolezza raggiunti, di volta in volta preferiamo ed eleggiamo come tale".


Follow us on FB!

Havana time

Rome time

Tourism in Cuba (video)

Related videos

Loading...

POST PIU' POPOLARI

SLIDESHOW

GET LOGO OF CUBA-ITALIA BLOG

Aggiungi il widget di Cuba-Italia blog al tuo sito. COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE CODICE e aggiungilo come gadget HTML/JAVA SCRIPT (piattaforma Blogger):

<a href="http://cuba-italia.blogspot.com">
<img src="http://i1006.photobucket.com/albums/af182/giorgi-one/
LOGO_blog_7_little_crop.jpg" alt="Logo Cuba-Italia blog"
border="0" /></a>

Ed ecco come apparirà il logo sul tuo sito o blog:

Logo Cuba-Italia blog

Se hai un sito o un blog e sei interessato allo scambio link, scrivimi una EMAIL con il codice del tuo banner.

Recent Posts