domenica 19 dicembre 2010

Gasparri e l'arresto preventivo dei manifestanti

Dedicato a Gasparri, che propone l'arresto preventivo dei manifestanti e che poi querela Vendola per averlo definito fascista.

Fini si può definire ormai un ex-fascista, nel senso che più volte ha preso le distanza da quell'ideologia, ultimamente con l'uscita dal PdL, la fondazione di Futuro e Libertà e l'alleanza con Casini e Rutelli per la nascita del terzo polo. Si può dire quindi che finalmente Fini se n'è tirato fuori del tutto. Ma fuori da cosa? Ovviamente dall'ideologia di stampo fascista che sta esprimendo questo governo. E il bello, si fa per dire, è che non se ne sta neanche rendendo conto.

E Lei Gasparri, che fa? Difende ad oltranza questo governo Berlusconi, il chè significa una cosa sola: che Lei è un vero fascista dentro. Infatti questo governo è quello che più di tutti negli ultimi anni ha espresso idee, leggi, comportamenti vicini all'ideologia del ventennio. Soprattutto lo ha fatto Lei e i suoi camerati La Russa e Mussolini, ma anche i vari Maroni, Bossi, Castelli, Santanchè, Gelmini. Voi queste idee ce le avevate già nel DNA, mentre gli altri le hanno imparate frequentando voi. Quindi Gasparri, è inutile che quereli Vendola, che dice solo la verità. Lo ammetta, come lo ha ammesso La Russa quando, tacciato con sprezzo da Di Pietro di essere un fascista, ha candidamente commentato che per questo nemmeno si arrabbiava, come dire che lo considerava un complimento.

Ormai come voi la pensano quasi tutti gli esponenti del PdL e della Lega. Ma Gasparri, si è mai interrogato veramente su cosa significhi essere fascisti? Ebbene si guardi una scena di questo film "La Rosa Bianca" e capirà a cosa può condurre l'ideologia a cui Lei è tanto legato. Buona visione.
 
 
La Rosa Bianca - Sophie Scholl - Legge di Stato VS Legge della Coscienza

La Rosa Bianca - Sophie Scholl è il titolo di un film di Marc Rothemund del 2005. Narra, in maniera aderente alla realtà dei fatti accaduti, la cattura, la breve prigionia, il processo e la condanna alla pena capitale subìti da Sophie Scholl e da suo fratello, oltre che da un loro amico, accusati di cospirazione contro il regime di Adolf Hitler perché facenti parte del gruppo clandestino di opposizione denominato Rosa Bianca.

Trama

Sophie Scholl è una studentessa universitaria che vive con il fratello Hans in un appartamento di Monaco di Baviera durante la seconda guerra mondiale. La disfatta di Stalingrado ha dato un brusco scossone al consenso nazista, e sono in molti ora tra la popolazione tedesca a desiderare la resa.
Sophie aderisce all'associazione studentesca La Rosa Bianca, per la quale, nottetempo, scrive sui muri frasi contro il nazismo e la guerra, insieme al fratello e altri membri dell'organizzazione.
Nel tentativo di distribuire volantini all'università per diffondere le idee del gruppo, viene notata e condotta in una caserma della Gestapo assieme al fratello, dal quale viene peraltro subito separata.
In caserma Sophie viene interrogata dall'investigatore Robert Mohr che, malgrado le resistenze della ragazza, riesce a farle confessare - anche grazie ad una perquisizione nel suo appartamento - il coinvolgimento nell'organizzazione clandestina e i nomi di alcune altre persone che appoggiavano le attività della Rosa Bianca.
Poco dopo la firma della confessione, la giovane viene condotta in tribunale, presieduto da Roland Freisler, noto giurista del Reich.
Il processo si rivela una farsa. Condannati a morte, i tre vengono giustiziati con la ghigliottina lo stesso giorno, dopo un ultimo saluto ai genitori, sconvolti ma fieri dell'operato dei figli.
La scena proposta è la più intensa e argomentata dell'intero film, dove vengono poste in piazza gli ideali avversi che animano il nazismo e la resistenza ad esso.
Un momento su cui meditare, su un argomento sempre attuale.

 

Nessun commento:

Posta un commento

=============================================================

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UN BLOG ALLA SCOPERTA DELLE PROPRIE IDEE

"La verità non è il bene assoluto, ma ciò che noi, in coscienza, nel corso di una nostra personale ricerca, e a seconda del livello di evoluzione e consapevolezza raggiunti, di volta in volta preferiamo ed eleggiamo come tale".


Follow us on FB!

Havana time

Rome time

Tourism in Cuba (video)

Related videos

Loading...

POST PIU' POPOLARI

SLIDESHOW

GET LOGO OF CUBA-ITALIA BLOG

Aggiungi il widget di Cuba-Italia blog al tuo sito. COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE CODICE e aggiungilo come gadget HTML/JAVA SCRIPT (piattaforma Blogger):

<a href="http://cuba-italia.blogspot.com">
<img src="http://i1006.photobucket.com/albums/af182/giorgi-one/
LOGO_blog_7_little_crop.jpg" alt="Logo Cuba-Italia blog"
border="0" /></a>

Ed ecco come apparirà il logo sul tuo sito o blog:

Logo Cuba-Italia blog

Se hai un sito o un blog e sei interessato allo scambio link, scrivimi una EMAIL con il codice del tuo banner.

Recent Posts