martedì 27 settembre 2011

Decreto legge scandalo del governo impone ai blog l'obbligo di rettifica, come per le grandi testate giornalistiche


PIU' UNO E' LIBERO, PIU' DICE LA VERITA'. E' QUELLO CHE FANNO I BLOG, NON AVENDO ALCUN  INTERESSE A MENTIRE . E' IL MOTIVO PER CUI QUESTO GOVERNO COMPRATO CI ODIA E CI VORREBBE AMMUTOLIRE PERCHE' DICIAMO LA VERITA' !

NOI SIAMO LA DIMOSTRAZIONE VIVENTE CHE ALLA LUNGA FERISCE PIU' LA LINGUA DELLA SPADA, SPECIE QUANDO LA PRIMA VIENE USATA NEL MODO GIUSTO, CIOE' AL SERVIZIO DELLA VERITA'.

Attenzione ai lupi travestiti da agnelli in tv. E' tutta gente, questa dei politici del Pdl, che davanti alla telecamera fa la faccia mite, usa parole apparentemente sensate, moderate...E poi al dunque, se li vai a vedere da vicino in Parlamento dove sono chiamati a fare i conti unicamente con la propria coscienza e dove decidono le sorti della democrazia di un intero Paese, li scorgi votare sempre, tutti uniti, leggi che definire scandalose è dir poco; lo fanno in sordina ma senza indugi, le sfornano ormai in automatico, già precompliate; leggi che fanno letteralmente rabbrividire, come quella recente che equipara i blog alle testate giornalistiche, imponendo ai primi l'obbligo di rettifica e col rischio di multe fino a 12.000 euro. E' l'ennesimo tentativo messo a segno da questo governo, ormai senza vergogna, di censurare i contenuti della rete Internet, di affossarne il libero pensiero ivi circolante, di stroncare sul nascere l'impegno politico dei giovani che da lì emerge e si organizza in maniera sempre più forte e consapevole.

Ecco alcuni di coloro che hanno contribuito al declino economico e morale dell'Italia di oggi e che continuano imperterriti a votare questo tipo di leggi antidemocratiche e fasciste:


E' la prima volta che succede nella storia della Repubblica italiana di avere al governo una classe politica di questa risma, avida, vanagloriosa e assetata di potere, che ha dimenticato il senso di rispetto della Costituzione sulla quale ha giurato - e già questo di per sè la dovrebbe rendere servitrice oltre che delle leggi, anche indirettamente del bene supremo del popolo italiano - ma anzi irridendo il senso di responsabilità che dovrebbe nutrire nei confronti dei cittadini che l'ha malauguratamente votata. Questi vacui individui stanno affossando il Paese invece di promuoverne lo sviluppo morale, intellettuale ed economico. E tutto questo per egoismo, per rimanere attaccati agli scranni del Parlamento come cozze fino al 2013, anno di fine legislatura in cui matureranno i loro vitalizi d'oro, quelli di ben 343 deputati e 174 senatori della coalizione di centro-destra (PdL-LN-Mpa).

Ma quello che non hanno previsto questi signori è il fallimento dello Stato italiano, il che significa che in futuro potrebbe non esistere più un' INPS che eroga le pensioni, non esistere più il reddito da lavoro perchè più nessuno avrà un lavoro regolare, nè pagherà contributi obbligatori e forse non ci sarà più neanche il denaro.

Senza contare la possibilità che nel 2012 possa verificarsi una ripartenza da zero della civiltà umana a causa del tanto temuto 'polar shift' e/o da sconvolgimenti climatici planetari (già oggi assistiamo ad un pericoloso indebolimento del campo magnetico terrestre, il che implica un aumentato rischio di essere investiti da tempeste solari o peggio da meteoriti o frammenti di questi).

A fronte di queste tragiche eventualità l'azzeramento del debito sarà l'ultimo dei nostri problemi e la parola 'reset' globalizzato potrebbe essere l'unica a descrivere la situazione, quella di un riavvio della civiltà umana e del diabolico sistema politico-economico in cui viviamo. Una cruda realtà o un fantastico sogno i cui confini già intuiamo ma che ancora non siamo in grado di definire.

Nessun commento:

Posta un commento

=============================================================

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UN BLOG ALLA SCOPERTA DELLE PROPRIE IDEE

"La verità non è il bene assoluto, ma ciò che noi, in coscienza, nel corso di una nostra personale ricerca, e a seconda del livello di evoluzione e consapevolezza raggiunti, di volta in volta preferiamo ed eleggiamo come tale".


Follow us on FB!

Havana time

Rome time

Tourism in Cuba (video)

Related videos

Loading...

POST PIU' POPOLARI

SLIDESHOW

GET LOGO OF CUBA-ITALIA BLOG

Aggiungi il widget di Cuba-Italia blog al tuo sito. COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE CODICE e aggiungilo come gadget HTML/JAVA SCRIPT (piattaforma Blogger):

<a href="http://cuba-italia.blogspot.com">
<img src="http://i1006.photobucket.com/albums/af182/giorgi-one/
LOGO_blog_7_little_crop.jpg" alt="Logo Cuba-Italia blog"
border="0" /></a>

Ed ecco come apparirà il logo sul tuo sito o blog:

Logo Cuba-Italia blog

Se hai un sito o un blog e sei interessato allo scambio link, scrivimi una EMAIL con il codice del tuo banner.

Recent Posts