martedì 22 febbraio 2011

Censura Internet e monopolio Google

di Alfonso Luigi Marra

Google, in seguito alle reazioni internazionali per l’abusivo blocco dell’account youtube di FermiamoLeBanche a causa del booktrailer de Il labirinto femminile, alle 19 circa del 18 febbraio 2011, ha riaperto l’account, che aveva bloccato alle 17 circa del 15 febbraio 2011.

Account che aveva chiuso per lo strappo a Ruby delle ‘vesti’ (i diritti, le prerogative individuali ecc.) ad opera dell’uomo in nero con la maschera bianca dell’anonimato e del perbenismo: una simbolizzazione dei moltissimi ‘sicari’ pagati dagli Stati ma al servizio di occulte logiche conservatorie indotte dal potere bancario. Una simbolizzazione che diviene esplicita quando faccio dire a Ruby che il signoraggio bancario primario e secondario è «la radice del male».

Il vero problema è comunque che il controllo di quanto accade in rete dovrebbe essere gestito, in base alle leggi, dagli Stati attraverso i loro ‘Garanti’, che invece praticano nel mondo intero una sistematica abdicazione alle loro funzioni in favore dei sub\poteri privati (il vero potere è solo quello bancario) che dominano Internet secondo logiche commerciali e di regime.

Prova ne sia che il portavoce di Google ha ‘candidamente’ dichiarato che «per policy Google non commenta singoli casi, ma ha una linea d’azione che viene messa in atto regolarmente e può portare alla rimozione di singoli video e, successivamente, anche a chiusura di account youtube, come in questo caso».

Un’asserzione emblematica perché da essa si desume che Google - accecato dal fatto di essere riuscito ad imporre il suo monopolio ad un apparato politico\giudiziario mondiale che, oltre a non avere alcun senso dell’onore, è anche mediamente molto ignorante - si è convinto di essere il padrone della rete.

Google si sente cioè padrone della rete al punto di avere perso, se l’ha mai avuta, la consapevolezza del fatto che la rete è pubblica e che - agendo nel modo in cui ha ridicolmente dichiarato di agire - viola automaticamente la libertà di opinione, espressione, libera circolazione delle idee eccetera, perché è ovvio che non tocca né a Google né a nessun altra entità privata stabilire cosa è legittimo e cosa non lo è.

Giudizio sulla legittimità dell’operato degli utenti della rete e provvedimenti conseguenti che, lo ribadisco - se in un luogo o l’altro del mondo esiste il diritto e la civiltà - devono essere di competenza di organi statali ai quali Google deve solo segnalare le eventuali anomalie affinché siano poi loro, gli organi statali, a decidere il da farsi.
Un cambiamento questo che somiglierebbe pur sempre a un minimo di garanzia, anche se per ora avrebbe ben pochi effetti, visto che le banche dominano anche i Parlamenti e i Governi, compreso il Governo e il Parlamento degli Stati Uniti, nonché la Commissione, il Consiglio e il Parlamento europei, sicché si può immaginare quanto si curerebbero o si curino dei ‘Garanti’ che, del resto, non contano, ma già ci sono.

Parlamento Europeo che funge solo da alibi della legittimità delle leggi che alla Commissione e al Consiglio piace sottoporre al suo voto, perché i Deputati non hanno il potere di iniziativa legislativa, e il Parlamento può solo votarle.

Sì, può solo votarle! perché il potere di decidere se promulgarle, cestinarle o ripresentarle al voto in altra forma è della Commissione e del Consiglio, che sono servi compiaciuti e soddisfatti sia delle lobby che delle burocrazie, le quali sono a loro volta al soldo delle lobby.

Colgo l’occasione per rendere noto che pubblicherò in breve un nuovo video di 7 minuti in cui Ruby recita un testo in cui spiego analiticamente cos’è il signoraggio bancario primario e secondario e come avviene ciò che nei miei libri ho definito «inveramento della moneta».

Un testo che prosegue poi, in relazione allo strategismo sentimentale e non, che è il tema di fondo de Il labirinto femminile, con la spiegazione del come e perché la degenerazione della visione strategico\prevaricatoria delle relazioni umane ha prodotto una vastissima diffusione della psicosi cronica, ha reso drammatica la vita della coppia e della società, ha enormemente rallentato il cammino della civiltà e, soprattutto, rende ora impossibile il raggiungimento di uno stadio dell’intelligenza collettiva sufficiente a consentire quella riconversione industriale e culturale planetaria indispensabile per fermare l’involuzione climatica.

Mi auguro che il potere bancario – che considero capace di qualsiasi cosa - non abbia questa volta reazioni estreme direttamente contro di me.

Fonte

Nessun commento:

Posta un commento

=============================================================

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UN BLOG ALLA SCOPERTA DELLE PROPRIE IDEE

"La verità non è il bene assoluto, ma ciò che noi, in coscienza, nel corso di una nostra personale ricerca, e a seconda del livello di evoluzione e consapevolezza raggiunti, di volta in volta preferiamo ed eleggiamo come tale".


Follow us on FB!

Havana time

Rome time

Tourism in Cuba (video)

Related videos

Loading...

POST PIU' POPOLARI

SLIDESHOW

GET LOGO OF CUBA-ITALIA BLOG

Aggiungi il widget di Cuba-Italia blog al tuo sito. COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE CODICE e aggiungilo come gadget HTML/JAVA SCRIPT (piattaforma Blogger):

<a href="http://cuba-italia.blogspot.com">
<img src="http://i1006.photobucket.com/albums/af182/giorgi-one/
LOGO_blog_7_little_crop.jpg" alt="Logo Cuba-Italia blog"
border="0" /></a>

Ed ecco come apparirà il logo sul tuo sito o blog:

Logo Cuba-Italia blog

Se hai un sito o un blog e sei interessato allo scambio link, scrivimi una EMAIL con il codice del tuo banner.

Recent Posts