giovedì 11 novembre 2010

Responsabilità della Lega nell'attuale crisi di governo

Sembra ormai aprirsi la crisi di governo in Italia. La Lega, con atteggiamento pragmatico per alcuni, per altri opportunista, prende le redini per cavalcare il momento, dando l'impressione di tirarsi fuori da ogni responsabilità. Ma è proprio così? Un'analisi politica in prospettiva, a scenario infausto, disegna il futuro della Lega Nord alle prossime elezioni.

Riguardo alla Lega dei vari Maroni, Bossi, Castelli, visto il loro opportunismo politico, l'unica mossa a loro disposizione ora sarà quella di provare ad attenuare la loro grave responsabilità in questa crisi, di fronte ai danni causati al paese dalla loro politica intollerante e fascista, di fronte alle sofferenze perpetrate in questi anni ai danni degli immigrati. In che modo recupereranno consenso elettorale, che è poi la cosa che a loro interessa di più? La cosa importante è che ora facciano marcia indietro sennò rischiano di essere tagliati fuori politicamente. Infatti mi chiedo cosa accadrebbe se nel prossimo futuro fosse votata in Parlamento la legge che allarga il voto agli immigrati: indubbiamente il loro partito subirebbe una sonora sconfitta. Se invece, per ipotesi, domani fosse votata una legge del genere e la Lega la votasse, ciò sarebbe visto da un lato come un "dietro-front" politico di natura opportunistica, ma dall'altro anche un bel gesto che farebbe confermare loro voti in quel bacino di elettorato onesto che finora li ha appoggiati credendo nella giustizia della loro battaglia federalista, pensando che si trattasse di altra cosa rispetto a quello che poi si è rivelata, ovvero una pura conquista del potere di stampo pseudo-fascista.
Ma a loro cosa interessa di più? Appoggiare una legge che dia il voto agli immigrati così da guadagnare il rispetto del paese e/o una possibile alleanza con la sinistra che permetta loro di portare avanti il federalismo? Oppure vedere definitivamente fallito il progetto federalista correndo il rischio di un lento ma inesorabile declino politico per l'errore di essersi resi corresponsabili del disastro dell'Italia?


La proposta di allargare il voto agli immigrati che resiedono nel nostro paese da un certo numero di anni fu già di Gianfranco Fini, all'indomani del fallimento della famigerata legge sull'immigrazione che porta il suo nome, assieme a quello di Bossi. Il dubbio è legittimo: ma la politica leghista farà mai marcia indietro? Molto dipenderà dal leader padano, dalla sua faccia tosta (anche se lui la chiamerebbe furbizia), lui che per opportunismo politico venderebbe anche sua madre! A 'sto punto il popolo della sinistra, a mio parere, dovrebbe sperare vivamente che i leghisti non voltino faccia, visto che il PD vuoi per masochismo, vuoi per calcolo elettorale sbagliato, sarebbe anche capace di accettarne utilitaristicamente eventuali proposte di alleanza. In questo caso entrambi i partiti perderebbero di credibilità di fronte all'elettorato, con la differenza che la Lega la perderebbe 2 volte, sia facendo il "mea culpa" che non facendolo.
Sembrerebbe allora che il destino politico della Lega sia definivamente segnato? Non lo sappiamo, ma certo è che l'alleanza con il "Berlusca" si sta rivelando alla lunga molto controproducente. Questo significa che automaticamente alle prossime elezioni la Lega vedrà calare di molto i suoi scranni in Parlamento. Infatti le responsabilità della Lega nell'attuale legislatura non si cancelleranno tanto facilmente, non certo con un "scusate tanto, abbiamo scherzato", o addossando la responsabilità su Berlusconi come unico caprio espiatorio del disastro. Sta di fatto che la loro politica fascista e intollerante ha lasciato un profondo segno nel paese, creando divisioni e ferite che gli italiani non dimenticheranno tanto presto. Mi auguro solo che l'inevitabile tramonto politico del PDL e della Lega si verifichi senza ulteriori conseguenze e danni per il paese.

In buona sostanza, andando al governo con Berlusconi, la Lega ha ottenuto il massimo di quello che poteva ottenere dall'alleanza: scranni in Parlamento, potere a livello locale e centrale, ricchezza e quant'altro. Ma il rovescio della medaglia, il prezzo da pagare sarà inevitabilmente quello del fallimento del federalismo e la loro lenta scomparsa dal panorama politico italiano. Se si fossero comportati meglio ciò non sarebbe successo. Ma tant'è. E se vincerà la sinistra alle prossime elezioni non pensino di poter adottare la solita infima strategia di alleanze di convenienza. Compagni, vigiliamo, lotta dura alla Lega opportunista e fascista!

Nessun commento:

Posta un commento

=============================================================

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UN BLOG ALLA SCOPERTA DELLE PROPRIE IDEE

"La verità non è il bene assoluto, ma ciò che noi, in coscienza, nel corso di una nostra personale ricerca, e a seconda del livello di evoluzione e consapevolezza raggiunti, di volta in volta preferiamo ed eleggiamo come tale".


Follow us on FB!

Havana time

Rome time

Tourism in Cuba (video)

Related videos

Loading...

POST PIU' POPOLARI

SLIDESHOW

GET LOGO OF CUBA-ITALIA BLOG

Aggiungi il widget di Cuba-Italia blog al tuo sito. COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE CODICE e aggiungilo come gadget HTML/JAVA SCRIPT (piattaforma Blogger):

<a href="http://cuba-italia.blogspot.com">
<img src="http://i1006.photobucket.com/albums/af182/giorgi-one/
LOGO_blog_7_little_crop.jpg" alt="Logo Cuba-Italia blog"
border="0" /></a>

Ed ecco come apparirà il logo sul tuo sito o blog:

Logo Cuba-Italia blog

Se hai un sito o un blog e sei interessato allo scambio link, scrivimi una EMAIL con il codice del tuo banner.

Recent Posts